Le migliori App di incontri del 2021

Il mondo del dating online é in costante evoluzione, e la novitá piú importante degli ultimi anni é stata l´esplosione delle App di incontri.

Il pioniere é stato Tinder, che ha letteralmente rivoluzionato il mercato, e sul seguito del suo successo sono arrivate sul mercato molte altre App, dedicate alle esigenze piú svariate.

Quali sono le differenze con un sito tradizionale? In linea di massima, le App di dating si rivolgono ad un pubblico piú giovane e piú a suo agio con uno smartphone, mentre i siti restano i preferiti degli utenti 35+. Le funzionalitá su App tendono ad adattarsi alle esigenze di design ed usabilitá di uno smartphone, quindi seguendo la logica del “meno é meglio”. Un altro fattore importante di differenziazione é sicuramente il fatto che lo smartphone é sempre con noi, quindi é piú facile restare in contatto con gli altri utenti. 

In seguito al diffondersi delle App di incontri, anche i siti tradizionali, come Parship e Meetic, si sono dovuti adattare al cambiamento, mettendo a disposizione dei propri utenti anche la versione App della piattaforma.

A seguire, una carrellata delle migliori App per incontri.

 

Contenuto

Tinder

La prima App di incontri, e tuttora la piú diffusa. 

La registrazione é semplicissima, e dopo la conferma via SMS, sei pronto a partire. Devi caricare alcune foto, scegliere genere ed hobbies, ed immediatamente ti vengono proposte le prime persone compatibili. 

Puoi regolare le tue preferenze nelle impostazioni: Il tuo genere, il raggio di ricerca, la fascia d’età, ciò che stai cercando e se vuoi un avviso quando vengono inviate le notifiche.

Tinder suggerisce persone interessanti nella tua zona e si basa su un principio molto semplice: nella schermata iniziale, ti viene presentata una serie di persone. Toccando la “x” o strisciando verso sinistra si rifiuta il contatto, toccando il segno di spunta o strisciando verso destra si mette “mi piace” alla persona. 

Solo dopo che una delle persone a cui hai messo “mi piace” ha espresso interesse per te, puoi metterti in contatto e chiacchierare tra di voi.

Cosa ci piace: Impostare Tinder è facile e gli utenti compatibili vengono visualizzati in maniera rapidissima. Il fatto che il contatto debba essere voluto da entrambe le parti riduce il rischio di scocciatori. L´App é gratis, e si puó passare alla versione a pagamento se interessati ad accedere ad altre funzioni. É possibile collegare Tinder a Spotify ed Instagram per condividere fotografie e brani con gli altri utenti.

Cosa non ci piace: la scelta é basata principalmente sull´aspetto fisico. La validitá della compatibilitá…é tutta da dimostrare. Il fatto che la versione base sia gratis, risulta in un certo numero di profili falsi.

Prezzo: versione di base gratis, Gold e Platinum da 9,99 al mese

Be2

Be2 su App dá il suo meglio. L´interfaccia é semplice e lineare, nonostante le molte funzioni. Le caratteristiche presenti sulla versione mobile dell’app sono le stesse della sua controparte web, progettata in modo eccellente, per dare ai suoi utenti un’esperienza eccellente. Sul sito web, I match sono visualizzati in una lista, mentre nell’applicazione mobile, i profili sono visualizzati in una colonna a due griglie.

 

Cosa ci piace: ottimo rapporto qualitá/prezzo

Cosa non ci piace: La versione gratis ha un pó troppe restrizioni.

Prezzo: a partire da 14,90 euro al mese.

Once

Once – esattamente all´opposto di Tinder – vuole rallentare quei frenetici swipe mentre cerchi di trovare il tuo partner ideale. Invece di una serie infinita di foto da selezionare, Once ti propone solo un potenziale partner al giorno, e hai 24 ore di tempo per creare una connessione. 

Puoi continuare a chattare anche dopo, se vi piacete l´uno con l´altro, ma l’idea è quella di concentrarsi su una sola persona alla volta, in modo da darsi il tempo di conoscere meglio l´altra persona e vedere se è possibile stabilire una connessione più duratura.

Le corrispondenze vengono create con l’algoritmo di Once, che attinge al tuo profilo e al tuo comportamento per trovare una corrispondenza ideale. Puoi usare Once gratuitamente, ma le iscrizioni a pagamento accelerano il processo di ricerca e ti danno più incontri al giorno – se preferisci.

once_iOS

Cosa ci piace: la “lentezza” rispetto a Tinder. Avere una sola proposta di partner al giorno significa prendersi il tempo per approfondire la conoscenza.

Cosa non ci piace: troppo poche funzionalitá disponibili nella versione gratuita.

Prezzo: si possono acquistare crediti (a partire da 7 euro) per accedere ad alcune funzionalitá specifiche, oppure si puó optare per un abbonamento mensile, che dá accesso a tutte le funzionalitá (a partire da 19,99 euro al mese).

Parship

Un classico degli incontri online, Parship é ora finalmente presente in versione mobile, sia si Android che su iOS. La caratterisitica principale é il sofisticato algoritmo di matching, corroborato da un test della personalitá estremamente completo.

L´etá degli utenti va dai 35 in su, e si tratta di utenti interessati esclusivamente a relazioni serie. Vanta una percentuale di successo del 38%.

L´app é gratuita, ed include parecchie funzioni. Si puó passare alla versione a pagamento, con vari tipi di abbonamento mensile. Trovi qui la recensione completa.

Cosa ci piace: ottimo sistema di matching, profili controllati manualmente dal team (quindi niente profili falsi), test esaustivo e molto completo.

Cosa non ci piace: essendo Parship nato su desktop, la versione App é meno “user-friendly” rispetto ad altre applicazioni mobile first.

Prezzo: a partire da 24,9 euro al mese.

Meetic

Anche Meetic offre una App sia per Android che iOS che peró, a nostro parere, potrebbe essere migliorata. La messaggistica puó essere migliorata, e la versione gratis non offre praticamente nessuna funzione. Come per la versione desktop, si possono contattare altri utenti solo se si accede alla versione a pagamento, e questo ci sembra un pó limitante. Inoltre, una volta iscritti alla versione a pagamento, la disiscrizione non si puó effettuare direttamente dalla App stessa, ma bisogna mandare una mail al customer support. Il lato positivo é che l´abbonamento ha costi bassi. Leggi qui la recensione completa.

Cosa ci piace: buon sistema di matching, é a pagamento quindi niente profili falsi, opzione “5 contatti o estendiamo gratis l´abbonamento”, modalitá Incognito per controllare gli altri profili, eventi dal vivo.

Cosa non ci piace: la versione gratis ha decisamente troppe restrizioni.

Prezzo: a partire da 9,99 euro al mese.

OKCupid

Lo ammettiamo, qua in redazione siamo dei grossi fan di OKCupid. Perché? Anzitutto perché é uno dei pochi che offre agli utenti la possibilitá di comunicare tra di loro anche senza pagare

In secondo luogo, il test della personalitá ha domande ironiche ed irriverenti, quindi attirano persone con senso dell´umorismo ed una certa apertura mentale.

Il sistema di matching é molto buono, ed essendo il test piuttosto lungo, si scoraggia la creazione di profili falsi (una piaga delle App di incontri gratis). Considerando le caratteristiche dell´utente tipo, aspettatevi delle belle chiaccherate, che vanno ben oltre il solito “sei bellissima, che hai mangiato a pranzo?”

É l´ App di dating inclusiva per antonomasia: offre una scelta tra 22 generi sessuali, 13 orientamenti, e l´utente puó scegliere il pronome con cui presentarsi. 

Purtroppo, ad ora é disponibile sul mercato italiano solo in inglese, ed é decisamente poco diffusa in italia. Questo si traduce in poche persone presenti sulla piattaforma, concentrate nelle grosse cittá e prevalentemente stranieri. 

Una volta passato il confine, é tra le nostre preferite per incontrare gente del posto, in quanto all´estero é una delle App piú diffuse.

 

Cosa ci piace: persone con parecchia apertura mentale, ottimo anche per fare amicizie.

Cosa non ci piace: solo in inglese, pochi utenti in Italia.

Prezzo: ottima versione gratis, per la versione a pagamento si parte dai 9,95 euro al mese.

Happn

L´idea é geniale: vedi qualcuno per strada, controlli il suo profilo sulla mappa delle persone vicino a te, mandi un “crush” e, se l´altra persona accetta, incominci a parlarci. 

O al contrario, apri la App, vedi chi c´é in zona, e lo incontri al volo per un caffé. É importante sottolineare che l´App non fornisce il punto preciso dove si trova l´utente, ma solo il raggio di distanza. Quindi nessun problema di privacy. Oltertutto, si puó contattare l´altra persona solo se accetta, quindi niente stalking.

In pratica Happn, unisce i vantaggi delle migliori App di incontri a quelli del mondo offline. Le foto photoshoppate non valgono piú, prima “vedere cammello”. Meno perdite di tempo a messaggiare per settimane, si va dritto al sodo e se la chimica c´é, si capisce subito.

Puoi inoltre connettere l´account a Spotify ed inviare brani musicali.

Il lato negativo: anzitutto é ancora poco diffusa in Italia, quindi sarai constretto ad ampliare il raggio geografico di parecchio se vuoi visualizzare qualcuno nella zona.

In secondo luogo, da pochi mesi non é piú possibile mandare un “crush” agli altri utenti senza pagare, e questo é un peccato. L´opzione a pagamento non é per niente economica purtroppo. 

 

Happn_homepage

Cosa ci piace: permette di visualizzare chi é vicino a te.

Cosa non ci piace: solo a pagamento, pochi utenti in Italia.

Prezzo: da 29,9 Euro al mese.

Bumble

Dai creatori di Tinder, un´altra App per incontri con un concetto…femminista! Qui é infatti la donna a decidere con chi entrare in contatto.

Una volta che viene proposto un profilo, la ragazza ha 24 ore di tempo per decidere se approcciare l´utente o meno. Il risultato é che le signore non si vedono invase da centinaia di messaggi e possono decidere da sé chi contattare.

Ma, se sei un uomo, il discorso si fa un pó piú complicato.

Anzitutto, giá in una App di incontri “normale” é difficile che un uomo riesca ad entrare in contatto con una donna. Tenendo in considerazione che il contesto culturale italiano scoraggia le donne che fanno la prima mossa, il rischio é che entrambe restino a bocca asciutta.

Inoltre, l´App non é molto diffusa in Italia, quindi i match saranno pochi a meno che non viviate in una grande cittá, e si tratterá comunque prevalentemente di persone straniere.

Il lato positivo é che l´App non é limitata al dating, anzi, c´é una ricca scelta di persone interessate ad amicizie o a fare networking professionale. Quindi l´ambito é meno ristretto ed é possibile conoscere persone interessanti a prescindere dalle finalitá romantiche.

L´App di per sé é ottima, ha delle funzioni interessanti anche nella versione gratis e  funziona veramente molto bene all´estero, ma in Italia…abbiamo i nostri dubbi.

.

Bumble_App_Android

Cosa ci piace: sia per dating che per amicizie e networking professionale.

Cosa non ci piace: pochi utenti in Italia, e non siamo sicuri che si tratti del miglior modello per il mercato italiano.

Prezzo: valida versione gratis, pacchetti premium in fase di testing (Bumble Boost, Bumble Premium etc.) con prezzi da verificare per dispositivo e zona.

La Classifica

4.7/5
4.7/5
4.7/5
4.7/5

The Inner Circle

Una App di dating selettiva. Ma molto selettiva.

Talmente selettiva che rischiate di aspettare settimane per avere il vostro profilo approvato. 

Ma vediamo un pó come funziona. L´iscrizione é veloce, ma richiede la connessione a Facebook, o a Linkedin. Da lí carica i vostri dati, che altrimenti vanno inseriti manualmente. 

Le cose piú importanti? Il titolo lavorativo, gli studi, l´attitudine.

Con queste premesse, ci saremmo aspettati un florilegio di C-level, MBAs e foto di quarantenni che giocano a golf. In realtá, abbiamo visto un pó di tutto, non solo startuppers di belle speranze ma anche insegnanti, psicologi e personale di Risorse umane. Il che ci ha tranquillizzato.

Le foto ed il profilo verranno accuratamente controllati dal Team, e non sorprendetevi se verrete scartati. Se sei una bella ragazza, naturalmente la selezione sará molto meno rigida.

L´applicazione é diffusa particolarmente a Milano e zone limitrofe, e spesso organizza eventi dal vivo, per facilitare le conoscenze.

Dopo un periodo di prova di 3 giorni, si dovrá necessariamente passare alla versione a pagamento, con abbonamenti mensili a partire da 19,99 euro al mese.

innercircle_homepage

Cosa ci piace: sia per dating che per networking professionale.

Cosa non ci piace: pochi utenti in Italia, concentrati nella zona di Milano.

Prezzo: accettabile, da 19,9 al mese.

Lovoo

Una via di mezzo tra una App di dating ed un social network, Lovoo é una delle poche App di incontri con una percentuale di donne maggiore a quella degli uomini, e giá questo é un buon punto di partenza per i maschietti.

Il target é giovane, dai 18 ai 35, e le funzionalitá sono intuitive e semplici da utilizzare.

Il sistema di matching non é eccelso, ma considerando l´alto numero di utenti ed il loro dinamismo é comunque una App valida per conoscere nuova gente.

Tra le varie funzioni, viene utilizzato anche un sistema simile a Tinder per “approvare o “scartare” i vari profili proposti. Cosa importante, anche la versione gratis permette di contattare altri utenti, ma in quel caso preparatevi a sorbirvi la pubblicitá.

Come tutte le App gratis, c´é purtroppo un grosso rischio di incappare in profili falsi.

É disponibile la funzione di videochiamata, e vengono organizzati degli stream in cui é possibile conoscere altre persone.

 

Lovoo_homepage

Cosa ci piace: grafica fresca, un elevato numero di iscritti, community molto dinamica.

Cosa non ci piace: il matching potrebbe essere migliore, nella versione gratis abbiamo riscontrato un certo numero di profili falsi.

Prezzo: versione gratis con molte funzioni disponibili, abbonamenti a partire da 12 euro al mese.